?

Log in

No account? Create an account
 
 
16 March 2014 @ 09:08 pm
[Supernatural] Five Senses || #03. Gusto  
Characters: Castiel; Sam Winchester; Lucifer;
Pairing: Castiel/Sam {pre-sastiel}
Rating: pg-13
Genre: introspettivo
Warning: slash
Words: 397
Disclaimers: I personaggi di Supernatural appartengono a chi di diritto.
Capitoli precedenti: 01 - 02 - 03

{ Gusto }
5x10: Abandon all hope

Il crepitio, il calore ed il colore dorato del fuoco che brucia l'olio antico, riesce a sentirli riempire la bocca di Jimmy e depositarsi sulla lingua, impastandola insieme al timore silenzioso che si fa strada alla vista di Lucifer. Qualcosa dentro di sé ha vibrato, riconoscendo in lui la mano del Padre, fatto della stessa sostanza di cui sono fatti tutti gli Angeli.
La sua Grazia è un mantello nero che ricade sulle pareti della stanza, minimizzando ciò che li circonda e Castiel non vede nulla se non suo fratello, non sente nulla se non la sua voce, non prova nulla se non l'acidità della paura. Il corpo del suo tramite si mantiene in piedi nel cerchio infuocato e le parole che si spingono oltre la lingua, saltando dalle labbra, sono lente e ponderate, allo stesso modo di quelle dell'Arcangelo Caduto. Le assaggia, una ad una, per essere sicuro che abbiano il peso giusto, scoccandole con attenzione, tenendo il mento alto perché non cadano a terra e non si perdano tra le lingue di fuoco che la mano di Lucifer sfiora ed alimenta.
Parlano entrambi di nulla. Della lentezza delle invenzioni umane, della peculiarità di un solo inutile angelo e di un tramite rotto.
È in quel momento che Castiel lo sente sulla punta della lingua, è l'orgoglio, che la stuzzica in toni pepati e piccante, gratta il palato e gli riempie la bocca, per invadere ogni papilla del suo gusto intenso, vivo e si trasforma in un ringhio rabbioso, oltraggiato, contro il Re dell'Inferno.
«Tu!»
Se avesse la capacità umana di percepire i sapori, se avesse la loro fantasia, forse riconoscerebbe l'arroganza del peperoncino grattuggiato sugli spigoli di quell'unica parola, l'asprezza del limone e l'audacia dell'aceto versato sulle fragole, nel prendere le parti di Sam.
«Non ti impossesserai di Sam Winchester.»
Non si rende conto della delizia del nome dell'umano sulle labbra, di come le lettere gli carezzino il palato dolcemente, saltandogli in bocca con più naturalezza rispetto al resto e dandogli la forza di opporsi agli occhi fermi e interessati di Lucifer e al sorriso sottile con cui accoglie il coraggio di Castiel. La R finale si arrotola contro i denti, trattenuta per qualche lungo secondo, prima che anche quella lo abbandoni, scavalcando le fiamme per riecheggiare nell'edificio circondato dai Mietitori.
«Non te lo permetterò.»
Le parole di Castiel hanno il gusto della determinazione, non permetterà a Lucifer di banchettare con la propria lealtà.
 
 
Current Mood: annoyedannoyed
Current Music: I see Fire - Ed Sheeran