?

Log in

No account? Create an account
 
 
20 June 2013 @ 09:25 pm
[Supernatural] Leave a message after the beep  
Character: Sam Winchester
Pairing: //
Rating: PG
Genre: Introspettivo
Words: 300 {tripla drabble}

Disclaimers: I personaggi di Supernatural appartengono agli aventi diritto. Sto ancora cercando di convincere Lucifer a mettersi in società con me per impossessarci una volta per tutte di Sam, ma la linea all'Inferno fa schifo da morire e le interurbane costano.
missing moment dell'episodio 5x01 ~ Sympathy For The Devil


C'è un uomo seduto tra le panche di una chiesa abbandonata, dove gli unici rumori sono il gracchiare delle foglie secche mosse dal vento, il sibilare delle canne arrugginite di un vecchio organo e la pioggia sottile di polvere e incenso che gocciola da un calice vuoto, rovesciato sull'altare. L'odore di cera ne ammanta ancora le pareti consunte, in ricordo delle domeniche di messa e delle preghiere dei fedeli.
L'uomo ha le mani giunte e stringe un cellulare premuto contro la fronte, scavandosi la pelle con l'angolo di plastica dura, senza dar bado al dolore che gli buca il cervello. Ce n'è un altro, più intenso, più costante e più penoso che gli scava il petto e gli rimbomba tra le orecchie, insieme alla voce di suo fratello registrata in un messaggio alla segreteria telefonica.

“Ascoltami razza di succhia-sangue... Sei un mostro, Sam. Un vampiro...”

Il messaggio finisce e ricomincia. Finisce e ricomincia. Azionato dalle dita dell'uomo, che premono il tasto per riascoltarlo, affondando un coltello invisibile in una ferita infetta che non smetterà mai di bruciare. L'ha ascoltato centinaia di volte, facendo sua ogni parola, memorizzando ogni nota di rabbia e delusione che dipinge sulle palpebre chiuse, dove l'immagine di suo fratello prende forma e parla con una voce registrata.
Le lacrime sono punteruoli salati che spingono per uscire a rigare il volto, eppure ad ogni nuovo riascolto gli sembra un po' più facile da sopportare, rimangono meno brandelli di lui da strappare e diventa naturale abituarsi al dolore, fino a convincersi di stare meglio.

C'è qualcuno seduto tra le panche vuote di una chiesa solitaria.
Lo chiamano Sam Winchester e ora sa di aver perduto ogni diritto di considerarsi uomo.

Sono Sam, lasciate un messaggio dopo il bip.
[Bip]
“...Da qui, non si torna più indietro.”

Note: Sto zoppicando nella visione delle puntate e le sto guardando con una lentezza ridicola, ma la quarta season è stata un colpo al cuore (Sam è stato un colpo al cuore!) e il primo episodio della quinta mi ha dato il colpo di grazia. Non credo di essere pronta alla dose di cattiveria che si sta beccando Sammy, quindi per somatizzare meglio ho deciso di scriverci su... logico, no? No, d'accordo, ma la questione del messaggio falso di Dean nella sua segreteria telefonica continuava a frullarmi in testa ed alla fine ci ho dovuto scrivere sopra 'sta cosa per mettermi finalmente l'anima in pace e non pensarci più.
FYI, il messaggio originale e completo alla segreteria telefonica è: "Listen to me, you bloodsucking freak. Dad always said I'd either have to save you or kill you. Well, I'm giving you fair warning. I'm done trying to save you. You're a monster, Sam, a vampire.
You''re not you anymore. And there's no going back."
 
 
Current Mood: guiltyguilty
Current Music: Broken Crown - Mumford & Sons