?

Log in

No account? Create an account
 
 
22 August 2012 @ 09:09 pm
[100per100] Tweet-Tweet || capitolo 12  
Titolo: Tweet-Tweet
Fandom: Supernatural Rps
Pairing: Jared Padalecki/Misha Collins {mishalecki}
Prompt: 050 Assurdo (200 - 5/25)
Rating: PG
Genre: Comico, Fluff
Warning: Slash
Note: Se penso che questa è la primissima drabble che avevo scritto per questa "long-fic", nonché quella da cui in realtà ha preso piede l'idea, quasi faccio fatica a crecerci che, nel frattempo, ho scritto un'altra trentina di drabble prima... si vede che ho la mente piena di cazzate, sob. Ma, ormai, quei due li amo anche così, sexy & idioti.
Disclaimer: Gli attori appartengono a loro stessi, tutto quello (o almeno la maggior parte) che verrà scritto è pura fantasia e scritto solo per diletto.
Scritta per la community [info]100per100
Tabella: Here
Capitoli precedenti: 01 - 02 - 03 - 04 - 05 - 06 - 07 - 08 - 09 - 10 - 11 - 12


#050. Assurdo
La bocca di Jared si avventò contro quella di Misha, respirandogli addosso e gonfiando i polmoni del suo odore.
«Aspetta.»
«Mishi, io sto per avere un orgasmo e tu mi chiedi di aspettare?»
«L'hai fatto fin’ora, so che puoi farcela ancora. Abbi fede nell’Angelo del Signore.»
Lo sguardo omicida di Jared gli bastò per intuire che fosse meglio muoversi. Iniziò a cercare nelle tasche dell’impermeabile, fino a che non riuscì a trovare il cellulare, sorridendo vittorioso.
«Non starai…» Jared si rifiutò di credere ai propri occhi quando lo vide twittare davvero dal cellulare.
«Buone nuove, mie fedeli Minions…» iniziò Misha, mormorando la frase che stava digitando «Il momento che attendevate è giunto: Jared ha ceduto alla mishalousity del vostro Overlord e stiamo per limonare!»
«Mishi!»
All’urlo di Jared, sollevò il capo con aria angelica -chissà perché gli riusciva perfino meglio di quando interpretava Castiel- e gli occhi blu che candidamente si puntavano al volto dell’altro, sorridendogli come niente fosse.
«Sì?» cinguettò, sbattendo perfino le palpebre.
Ma prima che Jared potesse tornare ad impossessarsi della sua bocca, gli occhi dell'attore caddero sul display lampeggiante del cellulare.
«Ehi, guarda, ci sono già trentadue risposte al mio twoosh
«…che tu sia dannato Twitter…»