?

Log in

No account? Create an account
 
 
10 October 2010 @ 07:59 pm
[Original] Yessir!  
Titolo: Yessir!
Serie: Original
Rating: PG-14
Gentere: Introspective, Melancoly, Fantastic
Character: Jared. Ventenne, capitano della nave pirata Lady Sou' El Haz (Lady Sfortuna). Rapito quando era un bambino dal Capitano Shadow, che lo ha cresciuto come un figlio sulla sua nave, prima di tradirlo e gettarlo tra le acque nere e velenose che lo hanno quasi uscito. Sopravvissuto per miracolo ora il suo braccio destro è annerito dalla necrosi e quasi inutilizzabile. Probabilmente per salvarsi da una morte certa e piena d'agonia, vuole trovare il Tesoro che si trova al Confine del Mondo, luogo che si narra si trovi al di là delle caotiche Terre del Nord - terre da cui lui tra l'altro proviene essendone perfino l'ignaro erede al trono.
Arshef. Bestia guardiana, nonchè Anima di Jared dalle fattezze di lupo siberiano.
Pairing: //
Conteggio parole: 300
Challenge: Challenge special#8it100
Prompt: Verso
Significato: 2. Linea di direzione, senso di un moto
Warning: Omosex
Disclaimers: Jared, Aiden & Arshaf sono © Fuuma

Dagli occhi cavi della zucca tatuata sul petto, il serpente nero che strisciava intorno al braccio destro nascondeva la necrosi che lo stava divorando.
Aiden era l'unico a cui fosse consentito occuparsi della fasciatura e, mentre le dita callose stringevano la benda nera intorno all'arto, scorse nuove lingue color petrolio che si allargavano verso il petto, per conquistare altra carne del corpo del Capitano.
Seduto sul letto della propria cabina, Jared attendeva che l'altro finisse.
Non lo guardava, privi di espressione, gli occhi di ghiaccio grigio erano sempre puntati verso la rotta da seguire.
Verso Nord.
Dove il Confine del Mondo ed il suo Tesoro li attendeva.
«Alcuni uomini della ciurma si lamentano.»
La voce profonda di Aiden scivolò all'improvviso tra le pareti della cabina; attese invano qualche secondo, nella speranza di scoprire una stilla d'emozione -curiosità?- sul volto del più giovane, poi proseguì.
«Dicono che stai inseguendo una chimera.» d'istinto lo sguardo scivolò su Chìmaira e sulla sua lama nera che, insieme a Jared, era stata corrotta dalle acque oscure che bagnavano le terre dell'Ovest «Dicono che non esiste nessun Tesoro.»
«Uccidili.»
Era stato un soffio gelido, un'unica parola scandita da una voce che un tempo era in grado di esprimere miriadi di emozioni. Prima della necrosi, prima del tatuaggio, prima della nascita di Boogeyman e della sua ossessione di navigare verso Nord.
«Cosa?»
«Se si lamentano, uccidili.» ripeté il Capitano, con freddo disinteresse.
«Ma...»
«Aiden.»
Al suo nome, pronunciato con tanto distacco, si aggiunse il basso ringhio di Arshaf, accucciato ai piedi del letto aveva scoperto le zanne.
«Non permetterò a nessuno di mettersi tra Me e quel tesoro. Ti è chiaro?»
C'era stato un tempo in cui era convinto che quel ragazzo fosse troppo buono per diventare un Pirata.
Un tempo che non ricordava più nessuno.
«Sissignore.»
 
 
Current Mood: melancholymelancholy
Current Music: God Help The Outcast - Il gobbo di Notre Dame