?

Log in

No account? Create an account
 
 
07 December 2009 @ 08:50 pm
[Original] Between Earth and Sky  
Titolo: White Domain
Serie: Original
Rating: PG-13
Gentere: Introspective
Character: Ates, Il Figlio della Luna.
Pairing: //
Challenge: special #6@it100 [10/?]
Prompt: The easy silence (Snow Patrol)
Note: Questa e The coursed Earl sono due drabble dedicate ai due nuovi personaggi creati da me e dalla Vecchiaccia che è stata spontaneamente obbligata a farlo, visto che i pg che già abbiamo non sono sufficienti per le nostre ruolate. Più ne ho e più sono felice *_*!
Conteggio parole: 155
Dedicated to: Alla Vecchiaccia, ovvio. Perchè se lei non ci fosse probabilmente la mia passione per i gdr sarebbe svampata nel nulla e perchè ruolare con lei -con qualsiasi suo personaggio- è sempre un piacere.
Disclaimers: Ates è ©Fuuma

Piedi piccoli –bianchi- si confondono con la neve che, nudi, calpestano, lasciando impronte piccole -e bianche- che altra neve, cadendo, cancellerà.
Come un fantasma –bianco-, fluttua tra i ghiacciai di un deserto -bianco-, sospinto dalla tormenta che gli ulula intorno il proprio benvenuto, gemendo di piacere al ritorno del Padrone e conducendolo per mano in quella landa candida, mostrandogli la strada che attraversa i candidi Domini, così che mai possa perdersi.
Silenzioso, lui accetta le spinte.
Cullato da braccia fatte di neve e ghiaccio, avanza fino alle porte del suo Regno, perché possa prendere nuovamente posto su di un trono congelato, al di sotto di una volta che, per sei mesi in tutto, sarà nera come la notte.
Il Figlio della Luna vi rivolge il proprio sguardo, alzandolo verso la Madre che brilla –bianca- in un cielo distante.
Diviene parte del paesaggio.
Muta in una statua.
Fusa nel silenzio.
Interrotto solo dalla nenia del vento.

Titolo: The coursed Earl
Serie: Original
Rating: PG-13
Gentere: Introspective
Character: Nemes
Pairing: //
Challenge: special #6@it100 [11/?]
Prompt: Run from the memory (Arcade Fire)
Note: E se prima si parlava del mio Ates, ora è la volta della presentazione di Nemmie-caro-amore-mio-luce-dei-miei-occhi *_*
Conteggio parole: 155
Dedicated to: Alla Vecchiaccia, ovvio. Perchè se lei non ci fosse probabilmente la mia passione per i gdr sarebbe svampata nel nulla e perchè ruolare con lei -con qualsiasi suo personaggio- è sempre un piacere.
Disclaimers: Nemes è ©LittleMissMaddy

Di giorno uomo.
Di notte lupo.
Così ti trascinerai avanti nei secoli.

E lui, metà Bestia e metà Umano, arranca tra terre di un regno caduto in disgrazia, ululando alla luna la propria maledizione.
Dimenticando sé stesso, la sua storia, il senso stesso della propria esistenza ed i ricordi ad essa collegati.
Perdendosi tra le trame di un Tempo che di lui non ha pietà.
Nella notte il Lupo nero e rabbioso digrigna i denti, affondando con le zampe nella nuda terra, mordendo i raggi d’argento di una Luna maliziosa che lo incanta e lo schernisce.
All’alba, il manto corvino diviene pelle, le zampe si trasformano in mani grandi e forti, il muso prende le fattezze di un volto fiero ed una bellezza immota, incorniciata da filami fatti di sottile oscurità.
Governa solitario sulla Morte, il Conte Maledetto, ricercando senza tregua la propria Fine.
Incapace di morire.
Indegno di amare.

.Note sui pg.
Ates Figlio della luna. Come vuole la canzone dei Mecanto, nacque da una gitana disposta a cedere suo figlio alla luna pur di riavere indietro l'uomo che amava.
Dotato della magia della Luna, è destinato a rimanere sulla terra, bramando invece di ricongiungersi con sua Madre. Pur avendo secoli sulle spalle, ha le fattezze di un bambino di dodici anni, senza sentimenti, senza emozioni, neppure saprebbe cos'è un sorriso. Disprezza gli esseri umani ed è annoiato dalla loro presenza, ma non significa che pian piano non cominci a scoprirsi più umano di quanto non creda.
Una volta al mese, per tre giorni in tutto, quando la luna diviene piena, lui riprende le sue fattezze originali, divenendo An'kale, crudele ed assetato di sangue.
Nemes Maledetto da una strega per non aver saputo provare amore o anche solo pietà. Ha ottenuto l'immortalità, ma ad un prezzo altissimo: finchè non imparerà ad amare sarà per sempre destinato a diventare un lupo di notte e tornare un essere umano di giorno. Solo quando troverà qualcosa da amare ancor più di quanto ama la Luna e la sua Magia, tornerà alla terra come polvere e troverà finalmente la morte.
 
 
Current Mood: sadsad
Current Music: Figlio della Luna - Mecano