?

Log in

No account? Create an account
 
 
28 May 2009 @ 08:21 pm
[Drabble] Zachary MacIntyre & Petra Wolf  
Titolo: MacIntyre3
Serie: Harry Potter (original character)
Character: Zachary Cedric Errol MacIntyre & Sons: Ephram, Dorian, Zachary Jr.
Pairing: -nope- ma nella mia mente distorta ci intravedo bene una incest oneside padre/figli
Rating: Nc-14
Challenge: special #4@it100
Prompt: Sotto pressione [18/24]
Conteggio parole: 307
Note: Drabble dedicata interamente ai tre pargoli di Zax e Pet*_*, nonostante Zaxie-boy sia bastardissimo nei confronti di tutti (un padre peggiore di lui dubito esista v_v”) io non posso fare a meno di immaginarli tutti e tre mentre, ognuno a modo suo, si affannano a ricercare la sua attenzione, che sia anche per pochi secondi. Ephram e Junior in testa v_v anche se Junior non ha speranze. Giuro che non è colpa mia, è colpa sua che non essendo figlio di Zax parte supersvantaggiato v_v.
Disclaimers: L’ambientazione è ©J.K.Roling
Zachary MacIntyre è ©Fuuma
Zachary Junior è ©LittleMissMaddy
Dorian & Ephram sono ©Fuuma & LittleMissMaddy

Suo padre non era il suo eroe.
Era l’esempio che Ephram MacIntyre, in quanto figlio prediletto, era costretto a seguire per non perdere la stilla d’orgoglio che di sfuggita gli leggeva negli occhi.
Non lo aveva mai capito, sebbene avesse passato l’intera infanzia al suo fianco, ricercando un gesto d’affetto: una mano tra i capelli per risistemarglieli quando il vento li spettinava, una pacca sulla spalla per spingerlo a camminare più velocemente perché detestava arrivare in ritardo, un bacio sulla guancia quando lo aiutava a vincere una scommessa con Petra, sua moglie. Nulla che fosse mai un impulso dettato dal cuore.

Suo padre non lo amava.
Non amava neppure suo fratello, ma questo non gli aveva impedito di farne il suo pupillo.
Dorian MacIntyre aveva l’affetto di sua madre, sapeva di poter contare sulla protezione di lei quando qualche incanto –vietato fuori da Hogwarts, ma che importa?- falliva, frantumando la finestra dello studio.
Sapeva anche che lui gli avrebbe ugualmente gettato fango addosso, ma presto se ne sarebbe dimenticato. Dorian non era abbastanza perché potesse rimanere a lungo nei pensieri di suo padre.

Suo padre non era suo padre.
Era colui che aveva permesso a Zachary MacIntyre Junior, figlio bastardo nato dal primo marito di Petra, di continuare a stare accanto a sua madre.
Segretamente lo imitava, cercando di carpire ogni gesto dell’uomo, ogni espressione del volto quasi perfetto, ogni sorriso sarcastico o smorfia disgustata. Imparò a fingere di poter fare a meno di lui, perché non lo avrebbe mai consolato dopo una lite, non avrebbe mai esultato per i suoi voti alti e non gli avrebbe mai neppure fatto un regalo di compleanno.

Zachary MacIntyre era l’uomo che nessuno avrebbe voluto come padre.
Eppure i suoi figli, sotto un’invisibile pressione che li rendeva succubi della sua stessa esistenza, non riuscivano a fare a meno di amarlo.

Titolo: Craving of the pregnant woman's husband
Serie: Harry Potter (original charter)
Character: Zachary MacIntyre, l’ex-slytherin “bastard inside, outside and in the middle”, anche se bastardo lo rimane tutt’ora. Adesso ha venticinque anni o giù di lì (non ho ancora fatto il calcolo XD) e presto sarà padre.
Aki Gayman, guest star. Ex-slyth pure lui, amico di Petra eccetera eccetera XD
Petra Wolf, il Capitano. Ora moglie di Zachary, madre di Junior e incinta dei gemelli*_*
Pairing: ZacharyxPetra
Rating: PG
Challenge: special #4@it100
Prompt: Qui e Ora [19/24]
Conteggio Parole: 308 (tripla drabble)
Dedicated to: alla solita Vecchiaccia e a chi legge sempre le mie idiozie su questi due adorabili idioti XD
Disclaimers: L’ambientazione è ©J.K.Roling
Petra Wolf ©LittleMissMaddi
Aki Gayman ©Limnia_Black

Quando Petra rimase in attesa degli eredi di Zachary, gli parlarono ripetutamente delle voglie di una donna incinta. Parole sprecate per lui.

Notte.
MacIntyre Manor.
Mancavano circa due mesi alla nascita degli ultimi geniti ed il silenzio era spezzato dalla voce imperiosa del giovane padre di famiglia.

«Katter!»
Bastò lasciare che il nome sibilasse nell’aria perché l’Elfo Domestico scattasse agli ordini di Zachary MacIntyre, sulla soglia della camera matrimoniale.
«S-sì, padrone?» balbettò questi, attento a tenere il capo chino per non incontrare lo sguardo di lui.
«Dov’è il rosbif che Petra ti aveva ordinato?»
Un fremito di paura colse l’Elfo.
«L-lo stavo preparando, padrone.»
«Sei lento.»
«Perdono, padrone.»
«Risparmia il fiato e muoviti.»
«Sì, padrone. Vado subito, padrone.»

Pochi minuti e la voce di Zachary tornò a farsi udire.
«Katter!»
«Padrone?»
«Lascia stare il rosbif. Porta delle fragole, gelato ai mirtilli e una crostata di ciliegie.»
«Sì, padrone.»

Trascorsero altri minuti perché Katter tornasse con un vassoio pieno delle pietanze ordinate, nel mentre, la porta d’entrata sbatté permettendo l’ingresso ad un vecchio amico di famiglia, che reggeva nella destra una borsa piena di pacchetti da pasticceria.
«Era ora che tornassi, Gayoman
Aki Gayman dovette mordersi la lingua per non avadare il Padrone di casa e si aggrappò alla convinzione che presto il bambino sarebbe nato e tutto questo sarebbe finito.
«Visto che si tratta di tua moglie, perché non ci pensi tu personalmente a soddisfare le sue voglie?» commentò freddamente.
Fu in quel momento che Zachary pronunciò qualcosa che non avrebbe mai voluto sentirgli dire: «Che c’entra Petra?»
Aki spalancò lo sguardo, strinse la propria bacchetta e si obbligò a domandare: «MacinToast…se le voglie di Petra non c’entrano… Per chi diavolo è tutta questa roba?»
«Per me, naturalmente. Ho fame.»
Allora capì: le voglie di un MacIntyre potevano essere ben più ingestibili di quelle di una donna incinta!

Titolo: A good reason to lose
Serie: Harry Potter (original character)
Character: Zachary MacIntyre, Petra Wolf
Pairing: ZacharyxPetra (implicit)
Rating: Nc-14
Challenge: special #4@it100
Prompt: Distruzione [20/24]
Conteggio parole: 300
Note: In realtà il ruolo ideale di Zachary è Cercatore e non Cacciatore, ma sto ancora lavorando al modo di convincere il nostro adorabile cercatore (che, come al solito, non ricordo chi diavolo sia XD) di fare a cambio*_*”… Comunque era da un po’ che volevo scrivere qualcosa su uno Zax-quidditcharo e, chissà come mai, mi è uscita ‘sta scemenza v_v e, magari chissà, se mai mi capitasse l’occasione non sarebbe male ruolarmi anche qualcosa di simile XD (Possibili floriani non-slyth, voi non leggete >_>)
Dedicated to: A chi se non alla Vecchiaccia che finalmente si è decisa a prendere in squadra Zaxie-boy (E non mi stancherò mai di ripeterlo, Zax è troppo un raccomandato*_*!)
Disclaimers: L’ambienazione di Harry Potter è ©J.K. Roling
Zachary MacIntyre è ©Fuuma
Petra Wolf è ©LittleMissMaddy

Inaccettabile.
Era questa la parola giusta. Era stato assolutamente inaccettabile! E quel Moccioso maledetto aveva perfino l’ardire di sorridere, convinto della genialità della propria bravata.
Di certo non era questo che Petra intendeva quando, ad inizio partita, aveva ordinato un serafico “Schiacciamoli” e aveva rivolto il proprio sguardo alla volta dell’ultimo arrivato che, oh nonono, non aveva proprio niente dell’inesperto pivellino.
Si pentiva ora di averlo fatto.
A tutto c’era un limite, soprattutto se questo implicava dover perdere una qualsivoglia partita di Quidditch; tutti sapevano quanto il Capitano degli Slytherin odiasse la sconfitta.
Trattenne un’imprecazione davanti alla strage che si era consumata svariati metri sotto il volo della sua scopa: un’intera squadra di Quidditch avversaria (non proprio tutta, ma quelli che più o meno contavano) distrutta. Finita lì sotto.
Per lo shock, l’arbitro aveva a stento fischiato la fine dei giochi ed in lontananza si sentiva ancora il pesante Tonk-Tonk di una palla di ferro grande quanto un cucciolo di Spinato.
Alla fine lei esplose davanti all’aria di sufficienza che il più piccolo aveva indossato.
«Zachary MacIntyre! Razza di nano senza cervello, come ti è venuto in mente di engorgiare un Bolide?!»
Lo slytherin, da poco diventato Cacciatore della squadra, sostenne senza problemi lo sguardo infuocato della diciassettenne ed, anzi, osò portare l’indice alla bocca facendole segno di tacere.
«Zitta e ascolta.» le ordinò, spudorato nella sua arroganza.
Era troppo!
Cercò la propria bacchetta, nascosta all’elastico dei pantaloni della divisa, ma prima che potesse scagliare un incanto, una melodia da mozzare il fiato giunse alle sue orecchie obbligandola a fermarsi.
«Ammettilo, ne valeva la pena.» soffiò Zachary, volandole accanto con crescente soddisfazione.
E, per questa unica volta, Petra Wolf dovette ammettere che ascoltare tutti quei griffindiot che si lagnavano e si contorcevano dal dolore, valeva la pena anche perdere un’amichevole.

Zachary MacIntyre, (quattordicenne, duellante, adulto, sposato, padre... insomma è sempre lui) slytherin di casata e di fatto. Non si fa problemi a farsi nemici ovunque, ha la lingua velenosa e l'arroganza tipica di un principe viziato. Infantile ed al contempo cinico, calcolatore e beffardo.
Cattivo. Ma, ehy!, nessuno è perfetto.
Petra Wolf, di tre anni più grande di Zachary, slytherin a sua volta e Capitano della squadra di Quidditch, Vipera incallita e carogna almeno quanto lo è Zax. Amata da molti, idolatrata da altrettanta gente, temuta da tutti.
Sono nati prima della generazione di Harry Potter, ergo niente Sfregiato.
 
 
Current Mood: energeticenergetic