?

Log in

No account? Create an account
 
 
10 May 2009 @ 01:40 pm
[Drabble] Zachary MacIntyre & Petra Wolf  
Fandom: Harry Potter
Titolo: Ripetizioni private
Rating: PG
Conto parole: 304
Characters: Zachary MacIntyre, Petra Wolf (original characters)
Challenge: special #4@it100
Prompt: Momenti di Gloria
Note: Il Levicorpus è l'incanto che serve per sollevare le persone a testa in giù per una caviglia, se non ricordo male XD, mentre il Liberacorpus è il controincantesimo.
Dedicated to: A Cristina, per il suo compleanno. Tanti auguri Vecchiaccia!!!
Petra Wolf è © LittleMissMaddy

«Non è divertente.» le sibila contro, così vicino che la frase serpeggia direttamente nella sua bocca, scivolandole in faccia.
«Io dico di sì.»
La bacchetta nelle mani di lei sballotta su e giù in un movimento distratto, fino a posarsi alla punta del naso del ragazzo, stuzzicandone maggiormente la pazienza, alterandolo più del necessario.
«Chi se ne frega di quello che dici tu.»
«Lo dicevi anche prima che io castassi l’incanto ed ora guarda.»
Un ringhio basso è la risposta che riceve la diciassettenne, mentre le braccia di lui si abbandonano per un attimo alla maledetta forza che i babbani chiamano di Gravità e si risollevano cercando di afferrare la bacchetta di lei.
Inutilmente.
«Zachary, mio adorabile Troll da passeggio, non ti ha insegnato la mamma che non si rubano le bacchette dei ragazzi più grandi?» lo rimprovera lei, deridendolo con il solo sorriso da canaglia che piega labbra fatte per essere ammirate solo da lontano.
Tranne da lui.
Che ora si trova ad imprecare a testa in giù, agitando l’unica gamba che possa muovere dopo il Levicorpus andato a segno di una soddisfatta Petra Wolf.
«Fammi scendere e ti faccio vedere cos’altro la mamma mi ha detto di non fare.»
Lei ride, dandogli un buffetto denigratorio alla fronte.
È bello riuscire ad arrivarci così facilmente ora che i loro volti si trovano praticamente alla stessa altezza.
«Allora è meglio che tu stia lì a riflettere sui tuoi errori, Professor MacIntyre.»
«Non è affatto divertente.»
Petra fa spallucce: «Sì, lo hai già detto e se non ricominciassimo da capo il discorso sarebbe fantastico.»
E, per Zachary MacIntyre, non c’è nient’altro da fare che ammettere che l’idea di divenire l’insegnante privato di Petra Wolf, perché lei potesse imparare l’incanto Levicorpus, non era affatto buona come aveva immaginato!
«Wolf, Io ti…»
«Liberacorpus!»
«Ahio!»
Sì.
Pessima idea.

Fandom: Harry Potter
Titolo: Secret
Rating: Nc-14
Conto parole: 302
Characters: Zachary MacIntyre (original characters)
Challenge: special #4@it100
Prompt: Anomalia
Note: La drabble si ricollega un po' alla fic "Zachary MacIntyre: Ultimo atto" in cui Zax sceglie di morire da bastardo, così come ha vissuto da bastardo XD, ben sapendo che sarebbe comunque morto a causa di una malattia ereditata dalla madre che non gli avrebbe lasciato scampo.
Petra Wolf è © LittleMissMaddy

Bolle di sapone negli occhi.
Scoppiate in un giorno di primavera, davanti ad un sole troppo giallo che piano li rende ciechi baluginii.
Affievolendoli sino al buio.
La voce non esce.
Vorrebbe insultare l’uomo innanzi a sé.
Dovrebbe.
È questo che il giovane sa far meglio: far valere il proprio giudizio sempre e in ogni dove, per crudele e cinico che sia.
Vedere il prossimo squagliarsi sotto colate d’acido solforico.
Per quanto provi non c’è voce che esca da labbra serrate in una smorfia incredula.
Impotente.
Improvvisamente reso inutile.
Lui che ostentava perfezione.
Divenuto ora anomalo.
Per colpa dei geni che dominano il suo corpo, figli della donna causa dei suoi mali.
«Me lo dica ancora.» Pronuncia infine, alzandosi in piedi mentre con sguardo duro –impietoso- si rivolge all’uomo in camice bianco «Ma questa volta tralasci idiozie e arrivi subito al punto.»
L’uomo, sospirando, parla:
«La Malattia la sta uccidendo, Mister MacIntyre.»
Un tremito nel giovane, cancellato presto –subito- per essere sostituito con uno sbuffo annoiato, di chi è già a conoscenza del segreto appena rivelato ed è occupato a cercare il modo di farlo tornare utile.
Ha infilato la giacca del completo elegante che lo rende più austero ad occhi altrui.
Scarpe laccate di nero si muovono perché possa portarsi di fronte all’uomo e osservarlo, facendogli gocciolare timore dalla fronte.
«Lei è anche appassionato di storia, esatto, Dottore?»
Domanda senza senso? Oh, proprio no.
«Sì.»
«Allora ricorderà che nell’Antico Egitto i Faraoni rinchiudevano architetti ed ingegneri nelle piramidi da loro progettate perché non potessero raccontare a nessuno i segreti di quelle Meraviglie.»
Non aggiunge altro.
L’uomo comprende.
Trema. Deglutisce. Supplica.
Ma non cambierà il finale.
Zachary ha già estratto la bacchetta, lo sguardo scintilla.
Nulla di personale. Paiono dire quelle polle di vetro scheggiato.
Ed il suo Segreto finirà nella Tomba.


Zachary MacIntyre, (quattordicenne nella prima drabble, adulto nella seconda) slytherin di casata e di fatto, ora cresciuto e sposato con con Petra Wolf, di tre anni più grande di lui. Non si fa problemi a farsi nemici ovunque, ha la lingua velenosa e l'arroganza tipica di un principe viziato. Infantile ed al contempo cinico, calcolatore e beffardo.
Petra Wolf, diciassettenne, slytherin a sua volta, Vipera incallita e carogna almeno quanto lo è Zachary. Amata da molti, idolatrata da altrettanta gente, temuta da tutti.
Sono nati prima della generazione di Harry Potter, ergo niente Sfregiato.
 
 
Current Mood: sleepysleepy
Current Music: Five days - Wistlife