?

Log in

No account? Create an account
 
 
03 March 2018 @ 08:57 pm
[Fairy Tail GDR] Baita  
Character: Fuyuki H. Roodobin {oc}; Wolf Erin {oc};
Pairing: Wolf Erin/Fuyuki { sottinteso };
Rating: PG
Genre: Fluff;
Words: 464
Prompt: Missione 2 - Montagna
Disclaimers: I personaggi sono stati creati per un gdr su Fairy Tail (con ambientazione ispirata al manga di FT) e, se i prestavolto appartengono a chi di diritto, loro appartengono invece ai player che li hanno creati, solo ai player, tutti ai player.
Io li ho solo rapiti per farne i miei porci comodi.
Scritta per la 7° Settimana del Cow-t8 @lande di fandom


«Conosco un posto non lontano da qui. Ti piacerebbe. Credo. Ti va di venirci?»
Erano state le sue parole e, di certo, Fuyuki non aveva avuto il coraggio di dirgli che l'aveva già convinta all' "Hey", forse perchè un hey, un ciao, un come va? non c'era stato. Si era così convinta di essere quel tipo di persona che si insinua nella vita degli altri con la prepotenza di un uragano, senza chiedere permessi o per favore, di come, invece, Wolf Erin si fosse insinuato nella propria, quasi non ci aveva fatto caso.
E avrebbe dovuto perchè, diamine, era Wolf Erin.
Inoltre aveva ragione, il posto le stava piacendo.
Fuyuki si accoccolò sul davanzale della finestra, spingendosi maggiormente contro il vetro. Spazzolò via la condensa con la mano, aprendosi uno spiraglio sulla distesa bianchissima che circondava la piccola baia di montagna in cui avevano trovato rifugio dal freddo e dalla neve.
Il fuoco crepitava nel camino e l'odore di cioccolata calda aveva solleticato tutta la sera l'olfatto e la golosità della ragazza.
«È davvero tuo questo posto?» si voltò a chiederlo, cercandolo all'interno del piccolo salotto per ritrovarlo, non senza la propria sorpresa, vicino – forse un po' troppo, di quella vicinanza a cui era abituata (invadere gli spazi personali era una sua specialità), ma non con lui. Le celebrità, in fondo, non guardavano in basso verso gli scarti.
Wolf Erin, però, non solo guardava verso il basso, appoggiato al muro accanto a lei, ma sorrideva anche.
«Certo, perché avrei dovuto mentire?»
«Non.. non lo so, cioè, no, non era quello che volevo dire. Sono solo stupita. Anche se ci sarei dovuta arrivare da sola, voi gente ricca avete case ovunque, una baita in montagna dovrebbe essere un must.»
«E ancora non hai visto la villa che ho fatto costruire sulla spiaggia di Caith Shelter.»
«Davvero?»
Wolf Erin rise e scosse il capo «Nah, questa, oltre il mio appartamento a Kunugi è la mia unica proprietà.»
«E quello di Pergrande Kingdom?» si pentì di averlo chiesto nell'istante stesso in cui lo vide aggrottare le sopracciglia, con l'aria di chi era appena stato colto in fallo.
Non avrebbe dovuto? Aveva parlato troppo? Era un argomento taboo? Avrebbe dovuto capirlo dal momento che l'uomo non parlava mai dei suoi anni a Pergrande, come se ci fossero segreti o ferite ancora aperte che non voleva mostrare a nessuno. Lei più di tutti avrebbe dovuto saperlo.
Wolf Erin, però, sospirò e scrollò le spalle, scrollandosi di dosso anche tutto quello che quel regno gli aveva dato e tolto.
«Com'è che sai sempre tutto?» chiese, senza però dare una vera risposta.
Fuyuki ridacchiò piano e, fingendo di dimenticare il discorso, tornò a guardare oltre il vetro, dove la cima imbianca dei Monti Hakobe sembrava essere lì solo per loro.