?

Log in

No account? Create an account
 
 
21 August 2014 @ 10:24 pm
[Kuroko no Basket] In your mouth, I drown  
Character: Teppei Kiyoshi; Jumpei Hyuuga;
Pairing: KiyoshixHyuuga { kiyohyuu }
Rating: NC-17
Genre: PWP
Prompt: Ricordo
Warning: yaoi
Words: 483
Disclaimers: I personaggi di Kuroko no Basket appartengono a chi di diritto
Scritta per la challeng @spokon_69minIta


La bocca di Teppei gli succhia lucidità, spalancata intorno alla sua erezione che sente pulsare contro la lingua, bagnata della sua saliva.
C'era una bottiglia di saké da qualche parte. Una volta. Prima delle mani di Teppei che gli afferrano le anche e lo spingono in basso, cercando di farlo cadere in quel vortice di lussuria che è la sua bocca, mentre lo succhia e lo lecca, seguendo meticoloso le venature dell'asta turgida, baciandone la punta del glande e leccando via gocce bianche, per poi riprendere a succhiare ancora, finché di Jumpei non sarà rimasta che gelatina.
«Più... lento...»
Hyuuga sente il rantolio della propria voce, impastata dall'alcool e dal piacere, che fugge oltre le labbra ora che la bocca si spalanca in un nuovo gemito e la schiena si inarca in una curva perfetta che la mano di Kiyoshi sostiene, aprendosi sulla sua pelle nuda, imperlata di sudore.
«Sei sicuro?» gli domanda il più alto, staccandosi per un attimo solo, prendendo fiato, prima di tornare a dedicarsi alla sua erezione con una devozione che sta facendo cedere ogni barriera del pudore di Jumpei.
«No...»
Non è sicuro di cosa voglia { vuole che Teppei continui, che lo prenda, che lo tocchi ovunque, che lo baci e gli tolga il respiro e lo porti a fondo e gli faccia perdere se stesso e si perda insieme a lui } e, se non ci fosse tutto quel saké a farlo parlare «Ma non smettere... onegai... onegai» a far muovere le sue mani alla ricerca della testa del ragazzo, afferrandone i capelli castani per spingerlo tra le proprie gambe e poi tirarlo a sé, cercandone disperato la bocca { ho sete, ho sete, ho sente di te, non lasciarmi morire assetato }, gli avrebbe dato le spalle fin dall'inizio, ridendo beffardo - o colpendolo con un pugno in faccia - alla sua domanda.
{ Hyuuga, posso toccarti? }
Sì. Sì. Tipregosì.
Ora, invece, gli occhi di Jumpei lo supplicano e quelli di Teppei non si staccano un attimo dal suo volto, cercando continue conferme { Sei sicuro? Non mi odierai quando sarà tutto finito? } nei gemiti rochi del Capitano e nelle sue frasi incoerenti.
«Muoviti... mi stai uccidendo... muoviti, muoviti, cazzo... muoviti...» Hyuuga affonda le unghie nelle spalle larghe del ragazzo, lo graffia e si solleva, scontrando il bacino contro il suo, alla ricerca di altro piacere e del suo corpo. Non è sicuro di sapere realmente cosa voglia { vuole che Teppei affondi in lui, vuole che gli lasci addosso il suo odore, il segno delle sue dita lunghissime, che gli gratti via le ultime gocce di timore, che si prenda tutto di lui e che gli dia tutto di sé }, non è nemmeno sicuro che ricorderà qualcosa quando gli effetti del saké saranno finiti, che lo perdonerà o che non lo odierà per quello che ha fatto.
Non è sicuro di niente.
{ Ti amo, cazzo... ti amo... }
Nemmeno di poterlo odiare davvero.

[legenda]
onegai = per favore, ti prego.
 
 
Current Mood: anxiousanxious
Current Music: Curse my name - Blind Guardian